Requiem

21 Settembre 2011 1 Di admin1

Un tempo, quando un nostro caro era andato ormai “oltre l’ultimo respiro”, cercavamo l’addetto al mesto rito del paese. E si chiamava, anzi si cercava di chiamarlo il meno possibile, semplicemente becchino.

Oggi, nell’era dei centri commerciali, prima ancora dell’ultimo addio, nelle strade di Roma, veniamo invitati a pensarci con molto, molto anticipo. Meglio avvantaggiarsi e scegliere, come un’abitazione confortevole al pari di una villetta a schiera, l’urna per la cremazione. Certificata, si intende! E allora cosa c’è di meglio che mostrare una spiaggia dorata, con una conchiglia e un granchio che fanno capolino? Vista l’aria vacanziera, per un attimo ho temuto che il pubblicitario azzardasse anche una cartolina con scritto “Tanti saluti dal Mar… Morto!”