Il Suv innamorato

28 Settembre 2011 0 Di admin2

Nelle rubriche delle lettere di svariati giornali, e non solo femminili, c’è da sempre un argomento ricorrente: sono giuste le effusioni in pubblico? Abbracciarsi, coccolarsi, baciarsi? Una lettera anche sull’ultimo Venerdì di Repubblica in edicola. A chi non riesce a farsi un’opinione in proposito, forse riuscirà illuminante la storia del Suv innamorato, parcheggiato “vicino vicino” alla presunta compagna di viaggio. Nello spazio pubblico c’è una vicinanza che non comunica affetto o tenerezza, ma esclusione, barriera, ostacolo. Una vicinanza che chiude, intransitabile, inaccessibile. Proprio come due automobili parcheggiate troppo vicine.