Le scale

9 Novembre 2011 2 Di admin2

“Prima è sceso in campo…” dice il gestore del box dei casalinghi. “Ora sale al Qurinale!”, replica veloce il dirimpettaio, mentre consegna il resto ad un’anziana signora. Oggi al mercato c’è uno strano brusio, nessuno alza la voce per rilanciare l’offerta di un frutto o di un articolo. Si discute vivacememente negli interstizi temporali tra un acquisto e l’altro. E colpisce la voglia di giocare con le parole, la battuta pronta, il sorriso. Al mercato, in fondo, su alti e ribassi la sanno davvero lunga…
Ma su questa storia di scendere e salire è difficile vederci chiaro. Piuttosto vengono in mente le scale di Escher. Che sia solo un’ennesima illusione?