La campagna shock/sciocca

19 Novembre 2011 1 Di admin2

I principali quotidiani ieri in edicola titolavano così
Avvenire, Anche la Casa Bianca va all’attacco di Benetton
Corriere della Sera, I poster di Benetton fanno irritare anche la Casa Bianca
Il Giornale, Il papa porta i baci Benetton in tribunale
Il Sole 24 Ore, Usa e vaticano contro Benetton
La Repubblica, I baci di Benetton irritano anche Obama
La Stampa, Casa Bianca e Al-Azhar contro lo spot-choc del gruppo Benetton

Intervistato da Repubblica, Oliviero Toscani, il pioniere dei baci pubblicitari inventati (non quelli Perugina), dice: “Non c’è creatività, non c’è stile, non c’è poesia. Più che shock la definisco una campagna sciocca. Patetica”.
Alberto Contri, presidente della Fondazione Pubblicità Progresso, firma un editoriale su Avvenire (unico quotidiano senza immagini): “Un’offesa? Sì, ma quella pubblicità prima ancora è un illecito”.
Intanto i manifesti della campagna UNHATE sono stati ritirati. Ma le fotografie continuano ad affollare le pagine dei giornali. Siamo sicuri che sia una campagna sciocca? O gli sciocchi sono altri?