Tempismo liturgico

19 Dicembre 2011 1 Di admin1

Un vandalo ha danneggiato il portone della basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma. Ha scavalcato la cancellata e ha colpito con un sasso le porte in bronzo e legno. Secondo quanto confermato da fonti della basilica, sono stati danneggiati i quadri raffiguranti l’Annunciazione. Il vandalo è già stato arrestato dalla polizia. (Ansa)

Aver prodotto un foro nella formella dell’Annunciazione, proprio nella notte appena trascorsa, tra la domenica e il lunedì, può anche avere un profondo risvolto psicologico-religioso: nella liturgia di ieri infatti, nel Vangelo di Luca, ad una Maria turbata, l’Angelo dice di non temere, che concepirà un figlio, lo darà alla luce e lo chiamerà Gesù.

Questa nuova ferita nel bronzo non la spaventerà e le farà comunque dire “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”.