“i-Micro” servizi pubblici

28 Luglio 2012 1 Di admin2

È una vecchia polemica, lo sappiamo, soprattutto tra gli internauti. Eppure, ogni volta, si rimane attoniti, con rinnovato stupore. Non si comprendono alcune scelte del servizio pubblico radio-televisivo: perché il plug-in Microsoft Silverlight per la visualizzazione dei contenuti multimediali? Perché video “proprietari” non scaricabili? Perché 30 secondi di pubblicità obbligatori per ogni singola visione sul web?

E ieri sera l’ultima sorpresa: la cerimonia di apertura delle Olimpiadi è visibile in streaming anche su dispositivi mobili, ma solo su i-Phone e i-Pad. A chi possiede un tablet con sistema operativo Android compare il seguente messaggio, con errore di concordanza compreso: “Siamo spiacenti. La visione del contenuto non è accessibile per motivi legate alla gestione e disponibilità dei diritti”.